Flavia Cartoni
Universidad de Castilla-La Mancha
Departamento de Filología Moderna

Flavia Cartoni, nata a Roma, si è laureata presso La Sapienza Università di Roma in Letteratura italiana moderna e contemporanea, e ha conseguito il PhD all’Universidad Complutense di Madrid in Filologia italiana. È professore associato presso la Facoltà di Lettere/Facultad de Letras della Universidad de Castilla–La Mancha nella sezione di Italianistica. Le sue linee di ricerca comprendono la letteratura italiana del XX e XXI secolo: narrativa e poesia, studi di genere; letteratura della migrazione in lingua italiana. Si occupa inoltre di studi contrastivi tra la lingua italiana e spagnola, di mediazione linguistica e culturale, e di problemi di traduzione letteraria sia verso l’italiano che verso lo spagnolo. È studiosa dell’opera letteraria di Elsa Morante, avendo pubblicato saggi e articoli su diversi aspetti della sua produzione letteraria e coordina la pubblicazione in lingua spagnola delle opere della citata autrice.
Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo: introduzione, traduzione e note al libro di racconti di Elsa Morante, Lo scialle andaluso, Torino, 1963 (edizione spagnola: El chal andaluz, Madrid, 1996); Calvo, Mª J.–F. Cartoni (a cura di), El tema del viaje: un recorrido por la lengua y la literatura italianas, Cuenca, 2010; Cartoni, F., Luoghi fisici ed emotivi: il nostos nella scrittura di Sandra Petrignani, in: Calvo–Cartoni (2010), pp. 447–456; Cartoni, F., Antonio Scurati, Sopravvivere alla battaglia, in: Serkowska, H., (a cura di) Letteratura italiana, Varsovia, 2011, pp. 255–267; Cartoni, F., Narrativa e censura. La Storia nella prima edizione spagnola del 1976, in: Zagra, G. (a cura di), Santi, Sultani e Gran Capitani in camera mia. Inediti e ritrovati dall’Archivio di Elsa Morante, Roma, 2012, pp. 139–148.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto