Gian Luca Tusini
Cavezzo, 11/06/1961
Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Dipartimento delle Arti Visive, Performative, Mediali

Gian Luca Tusini (Modena 1961) è Ricercatore di Storia dell’arte contemporanea presso la Scuola di Lettere e Conservazione dei Beni Culturali di Alma Mater Studiorum - Università di Bologna. Si occupa di vari problemi storico-artistici tra Età moderna e contemporanea, con particolare attenzione alla teoria dell’arte tra Otto e Novecento, ai problemi della decorazione. Nutre anche interessi sull’araldica e sui segni del potere, anche inprospettiva artistica. Tra i suoi contributi: Quadri, riquadri e inquadrature, in Il battito della fotografia (a cura di C.Marra), Clueb, Bologna 2000; con B. Andreolli, Memorie di un cuoco di casa Pico, Mirandola 2002; Il fronte della forma. Percorsi nel Kunstwollen assieme a Riegl, Wölfflin, Panofsky, Worringer, BUP, Bologna 2005; “Parole nel vuoto”: dipinti e arredi nel Castello di Mirandola in Il castello di Mirandola. Inventari di arredi, quadri e armi, 1469-1714, G.S.B.M., Mirandola 2006; La pelle dell’ornamento. Dinamiche e dialettiche della decorazione tra Otto e Novecento, Bup, Bologna 2008; La rete delle forme. Per una educazione al vedere attivo nell’arte di ieri e di oggi, in Insegnare la Storia dell’Arte, Clueb, Bologna 2009; Alois Riegl e il monumento: dalla visione alla conservazione, in Monumento e Memoria. Dall’Antichità al Contemporaneo, (a cura di S. de Maria e V. Fortunati), Bononia University Press, Bologna 2010. Con Elisabetta Marchetti ha pubblicato, per i tipi di Aracne, Vita culturale e idee sull’arte negli anni del Vaticano II (2011). Collabora alle riviste Studi di Estetica, “DecArt” e “Around Photography”.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto