Margherita Oggero
Torino, 22/03/1940


Margherita Oggero ha insegnato lettere per più di trent’anni, ha scritto e realizzato programmi radiofonici per la RAI, drammatizzazioni teatrali e ha pubblicato testi scolastici.
Ha esordito nella narrativa nel 2002 con il romanzo La collega tatuata, Mondadori. Da questo romanzo e dai seguenti (Una piccola bestia ferita, L’amica americana, Qualcosa da tenere per sé) sono stati tratti un film con protagonista Luciana Littizzetto e quattro serie televisive con Veronica Pivetti. Ha pubblicato inoltre, sempre per Mondadori, la raccolta di racconti Il rosso attira lo sguardo e i romanzi Risveglio a Parigi (2009), L’ora di pietra (2011) e Un colpo all’altezza del cuore (2012).
Con Einaudi ha pubblicato due storie surreali: Così parlò il nano da giardino e Il compito di un gatto di strada; da Notes un giallo per ragazzi; L’amico di Mizù.
Collabora con La Stampa, Repubblica, Panorama.
I suoi libri sono tradotti in vari paesi.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto