Veronica Cappellari
Torino, 12/05/1977
Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “Adriano Macagno”. Sede di Pinerolo
Direzione

Veronica Cappellari è Direttore del Corso di Laurea in Mediazione Linguistica — sede di Pinerolo — Torino (SSML “Adriano Macagno” — Istituto Universitario di Cuneo e di Pinerolo) e Docente di Lingua e Cultura Francese e di Lingua Francese linguaggi settoriali presso lo stesso Istituto Universitario. Dal 2012 fa parte della Commissione Lauree e dirige diverse tesi redatte in lingua francese. Da maggio 2012 è docente responsabile degli scambi Erasmus in Francia e del percorso di Doppia Laurea in Mediazione Linguistica/Langues étrangères appliquées con l’Université Paul–Valéry di Montpellier. Si è laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università degli Studi di Torino nell’a.a. 2002–2003 con una tesi dal titolo Le dimensioni della memoria nell’opera narrativa di Émile Ollivier. Tra il 2005 e il 2008, ha svolto gli studi di dottorato tra l’Università di Bologna, l’Università di Torino, l’Université de Montréal (Québec) e l’Université d’Ottawa (Ontario), conseguendo nel giugno 2008 il titolo di Dottore di Ricerca in Letterature Francofone presso l’Università di Bologna. Diretta dalla Prof.ssa Anna Paola Mossetto e coadiuvata dai Prof. Gilles Dupuis e Jeanne Bovet la sua tesi di dottorato, dal titolo Dal grido dell’esclusione alla conquista dell’armonia: scene alternative nel teatro quebecchese, è stata discussa davanti ad una commissione che le ha attribuito una menzione “ottimo”. Nel quadro delle sue ricerche, si è occupata a lungo della letteratura dell’immigrazione in Québec e dell’emergenza letteraria degli autori amerindiani. Attualmente, lavora su un progetto sulle variazioni e riscritture francofone del mito classico. La sua attività di ricerca si rivolge in particolare alle letterature di lingua francese del contemporaneo estremo, coniugando la riflessione sull’esilio, l’emigrazione e la post–migrazione a quella sulla metatestualità, la riscrittura dei classici, l’uso di nuovi linguaggi nonché le problematiche identitarie in relazione al testo letterario. Ha trascorso diversi periodi di ricerca a Parigi e in Canada sostenuti dalla Borsa triennale di dottorato vinta presso l’Università di Bologna (1a classificata al concorso) e dalla borsa di ricerca assegnata dal Conseil International d’Études Canadiennes — Ottawa, Ontario. Dal 2007, ha partecipato come relatore a convegni internazionali in collaborazione con il Gruppo di Ricerca sulle Letterature Post–Coloniali dell’Università di Torino e l’Association des Jeunes Chercheurs Européens en Littérature Québécoise (Università Cà Foscari di Venezia). Dal 2011 a tutt’oggi organizza, in cooperazione con l’Istituto Universitario di Cuneo e di Pinerolo, conferenze su temi quali linguaggio e traduzione, aspetti linguistici e antropologici nelle migrazioni contemporanee. Parallelamente all’attività accademica, ha lavorato come traduttrice dal francese, con un particolare interesse per la narrativa quebecchese.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto