Barbara Petrini
Torino, 29/04/1971


Laurea in Sociologia, indirizzo socio-antropologico e dello sviluppo, conseguita presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, voto 102/110, a.a. 2006-2007. Titolo della tesi: Le città invisibili: Comunità nigeriana e organizzazione dello spazio-tempo a Roma.La tesi è stata presentata il 4 giugno 2008 alla Casa Internazionale delle Donne nello spazio che Area Cultura e Archivia riservano a Tesi e incontri, temi ed argomenti in discussione a partire da tesi di laurea di giovani donne. Ha conseguito il Master di I livello (a.a. 2008-2009) in Politiche dell’incontro e mediazione culturale in contesto migratorio. Politiche dei saperi e dei diritti per una nuova cittadinanza, presso l’Università degli Studi Roma Tre.Durante lo svolgimento del programma del Master ha partecipato (23 aprile 2009) alla prima sessione di Scambio di esperienze tema della relazione lo studio che ha condotto sulla Comunità nigeriana di Roma in cui ha coinvolto la dott.ssa Victoria Chioma Ezewoko Ibe corsista del Master e membro della Comunitànigeriana di Roma; proposto e curato una giornata di riflessione (5 giugno 2009) su alcuni temi della migrazione presso la Casa Internazionale delle Donne, Contesti migratori nel mondo globale.Esperienze a confronto, promotori dell’incontro oltre al Master il Coordinamento donne contro il razzismo (C. I. d. D.) e Area Cultura (C. I. d. D.); conseguito l’attestato di frequenza al corso/seminario di 30 ore (dal 5 al 21 novembre 2009) La cultura del lavoro svoltosi presso il C.I.R.S.S. (Centro interuniversitario ricerca svilupposostenibile) curato dall’Associazione AltraMente; svolto 400 ore di tirocinio (obbligatorio per il conseguimento del titolo) presso la redazione romana del Redattore Sociale (Agenzia di stampa quotidiana), dal 21 settembre al 23 ottobre 2009 e dal 22 febbraio al 26 marzo del 2010 (la prima settimana di questo secondo periodo èstata svolta presso la Redazione centrale dell’Agenzia, a Capodarco di Fermo nelle Marche).Ha partecipato al corso di formazione inerente la prevenzione delle pratiche delle mutilazioni genitali femminili (per un totale di 12 ore formative, 20-21 settembre 2010), svoltosi presso l’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma e promosso dalla Regione Lazio.Dal novembre del 2002 ad aprile del 2005 ha collaborato in qualità di pubblicista con il foglio de il paese delle donne, settori principali d’interesse: teatro, cinema e letteratura.A gennaio del 2004 ha partecipato come pubblicista del il paese delle donne ad una delle quattro giornate di incontri e dibattiti, tema del giorno La cultura delle donne e la città, organizzate in occasione dello spettacolo teatrale Cerchio di folli signore di Flora Farina e diretto da Tamara Bartolini, parole e immagini per ricordare i percorsi esistenziali e professionali di Sylvia Plath e Anne Sexton, al Teatro Cometa Off di Roma.Nel 2004 ha collaborato, in veste di pubblicista, all’edizione del primo numero della rivista ESTRA (Eventi, Spettacoli, Tempo libero a Roma in Anteprima) diretta da Anna Maria Froiio.Nel 2004 ha collaborato con l’Associazione Zora Neale Hurston in occasione del II Seminario nazionale Femminismi di ieri e di oggi. Teorie e pratiche a confronto presso la Casa Internazionale delle Donne.Autrice, in collaborazione con Giampiero Rappa, del testo teatrale Zenit, che ha debuttato il 10 marzo 2003 al Teatro della Tosse di Genova e il 4 novembre 2004 è stato rappresentato al Teatro India di Roma, per la regia di Giampiero Rappa.A gennaio del 2005 ha partecipato come drammaturga alla presentazione della tesi di laurea I write the truth and it kills me. Sarah Kane: Crave (1998) di Giorgia Monteferri sulla vita e le opere di Sarah Kane, alla Casa Internazionale delle Donne.Da marzo a settembre 2010 ha collaborato con l’associazione AssoLei (associazione di donne fondata nel 1993) nell’ambito del progetto Itinerari di donne (uno sportello sulla consapevolezza dei diritti delle donne e sulle problematiche dell’immigrazione femminile) in cui ha affiancato l’avvocata dello sportello di consulenza legale in qualità di mediatrice culturale.E ’stato pubblicato un estratto della tesi di laurea nel 2009 a cura della Caritas Roma, in Osservatorio Romano sulle migrazioni. V Rapporto.Pubblicazioni:La tesi è stata pubblicata, nel 2009, a cura dell’Aracne Editrice che ha così modificato il titolo originale: Comunità nigeriana e organizzazione dello spazio-tempo a Roma.E’ stato pubblicato a cura del CSER (Centro Studi Emigrazione Roma) il saggio, Lo spazio, luogo antropologico e decodificatore della complessità culturale. I luoghi abitati dalla Comunità nigeriana di Roma, in Studi Emigrazione, ottobre-dicembre 2010, N. 180.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto