Antonio Razzi
Giuliano Teatino, 22/02/1948
Senato della Repubblica Italiana
3ª Commissione permanente (Affari esteri, emigrazione)

Antonio Razzi nasce a Giuliano Teatino (CH) il 22 febbraio 1948. Nel 1965 lascia l’Abruzzo emigrando in Svizzera a soli diciassette anni, lontano dalla madre e dal padre, ed incomincia la sua attività lavorativa ad Emmenbrücke presso la “Viscosuisse” (fabbrica produttrice di filati per uso industriale), attualmente chiamata “Tersuisse Multifils SA” (Ferrari).
Nel 1977 è socio fondatore del Centro Regionale Abruzzese di Lucerna, nel quale, nel corso degli anni, ricopre diverse cariche, divenendone Presidente dal 1985 fino al 2007.
Nel 1994 gli è stata concessa dal Presidente della Repubblica Italiana l’alta onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al merito. Dall’ottobre del 1999 ricopre la carica di presidente della F.E.A.S. “Federazione Emigrati Abruzzesi in Svizzera”. Carica che ha ricoperto fino ad aprile 2010.
Dal 2000 fino ad oggi responsabile Estero dell’Italia dei Valori, lista Di Pietro. Nell’aprile 2006 eletto Deputato alla Camera per l’Italia dei Valori nella circoscrizione Europa. Entra come capogruppo nella Commissione Politiche Comunitarie Europee sostituisce Di Pietro nella Commissione Cultura. Membro dell’esecutivo dell’Unione Interparlamentare, viene nominato Presidente della sezione di amicizia Italia – Svizzera.
Nell’aprile 2008 viene eletto per la seconda volta Deputato alla Camera per il gruppo parlamentare dell’Italia dei Valori nella circoscrizione Estero – Europa. Dal 22 maggio 2008 diventa segretario della XIV commissione (politiche dell’Unione Europea).
Dal 23 aprile 2008 ricopre la carica di Vice Presidente dell’IDV per l’Unione italiana Interparlamentare, partecipando a svariate missioni all’estero.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto