Alfonso Andria
Salerno, 27/05/1952

Senato della Repubblica XVI Legislatura

Laureato in giurisprudenza, è stato consigliere comunale di Salerno e presidente della provincia di Salerno, ma è stato sconfitto da Vincenzo De Luca (diessino in disaccordo con la linea del partito in Campania) nelle elezioni comunali del 2006, in cui si presentava come candidato di una coalizione di centrosinistra tra la Margherita, i partiti dell'estrema sinistra, Italia dei Valori, Udeur, e alcuni diessini. Esponente della Margherita, è stato deputato del Parlamento europeo, eletto alle consultazioni del 2004 per la lista Uniti nell'Ulivo nella circoscrizione sud, ricevendo 176 000 preferenze.Aderisce al Partito Democratico Europeo ed è iscritto al gruppo dell'Alleanza dei Democratici e Liberali per l’Europa.È membro della Commissione per lo sviluppo regionale; della Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare; della Delegazione per le relazioni con gli Stati Uniti; della Delegazione per le relazioni con Svizzera, Islanda e Norvegia.Nel 2007 è nominato Responsabile nazionale Agricoltura nella Segreteria nazionale del Segretario Walter Veltroni, è nominato Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali nel Governo ombra del Partito Democratico, ruolo che ricopre dal 9 maggio 2008 al 21 febbraio 2009.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto