Waro Kishi


Architetto giapponese nato a Yokohama nel 1950.
Nel 1978, dopo tre anni di apprendistato presso Masayuki Kurokawa, ha aperto il suo studio. Dal 1981 al 1993 ha insegnato Architectural design presso il Kyoto College of Art e dal 1993 al 2010 è stato professore presso il Kyoto Institute of Technology. Dal 2003 visiting professor alla Berkeley University, in California.
Attivo soprattutto nella zona di Kyoto, ha sfruttato cemento e putrelle in acciaio per dare vita ad edifici sobri, mai minimalisti, come il Kyoto-Kagaku Research Institute (1990), spesso alti e stretti come il Luna-di-miele Omotesando building a Tokyo (2004).
Tra le sue opere più recenti, l’Antique Gallery Kadurasei a Nakagyo-ku, Kyoto (2000), lo Stadium 600 a Nagoya (2001), la Glashaus di Osaka (2007), la House di Hakata (2008), la zona commerciale del Tokyo international airport (2010).
Tra i premi ricevuti, il Good Design Award nel 2007, il Gold Award (16th Asia Pacific Interior Design Awards) nel 2008, l’Housing Design Award for Osaka nel 2009.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto