Anna CURIEL FANO


Anna Curiel Fano appartiene a quel gruppo di intellettuali ebrei triestini, di cui con tanta competenza e acutezza ha scritto Giorgio Voghera nel volume Gli anni della psicanalisi (1980). Nata il 20 aprile 1901 da Aronne di Samuele e dalla sua seconda moglie Maria Morpurgo, ha frequentato il Liceo Femminile di Trieste. Successivamente è vissuta a Milano e a Roma. Nel 1931 sposò il filosofo triestino Giorgio Fano, docente all'Università di Roma e studioso della filosofia di Croce, del pensiero indiano e dell'origine e della natura del linguaggio, di cui è stata per molti anni fedele e intelligente collaboratrice. Dal 1965 al 1990, dopo la morte del marito (1963), si è trasferita a Bologna. Attualmente vive in una casa di riposo a Sasso Marconi. Ha scritto numerosi racconti, alcuni dei quali comparsi in giornali e riviste, e molte pagine di carattere autobiografico.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto