Alma MORPURGO


Nata a Trieste nel 1901, appartenente alla famiglia dei Voghera, Fano, Curiel - i cui rami sono accomunati dalla passione letteraria -, Alma a seguito delle persecuzioni razziali del 1938 dovette prendere la via della fuga con la madre, le sorelle e il cognato Riccardo Curiel. Il Cile fu la terra d'esilio: prima a Valparaiso, quindi a Santiago. Soltanto nel '55 ci fu il ritorno in Italia, a Roma, e nel '68 dopo trent'anni d'assenza, il rientro a Trieste. E qui Alma iniziò a collaborare con i quotidiani locali e con la Rai che inserì nei programmi alcuni suoi racconti. ma si dedicò anche alla traduzione di vari libri per una casa editrice milanese specializzata nel pubblicare cultura ebraica.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto