Paolo Fabbri
Rimini, 17/04/1939
Libera Università Internazionale degli Studi Sociali “Guido Carli” (LUISS)
Dipartimento di Scienze Politiche

Paolo Fabbri è docente di Semiotica dei Linguaggi Specialistici presso la Facoltà di Scienze Politiche della LUISS. Direttore del Laboratorio Internazionale di Semiotica a Venezia (LISAV), presso il Dipartimento Arti e Design (DADI), IUAV. Coordinatore scientifico del Centro di Semiotica e Linguistica dell'Università di Urbino. Membro del dottorato d'eccellenza Studi sulla rappresentazione visiva, Università di Siena (SUM, Istituto di Scienze Umane, Firenze). Membro del dottorato di Teoria e storia dell'arte, Università di Venezia. Membro del Scientific Advisory Board del Centre for Media and Communication Studies (Dept. of History and Political Sciences), LUISS, Roma.
Ha scritto libri, articoli, edito e tradotto libri sui problemi del linguaggio e della comunicazione, in più lingue (francese, inglese, spagnolo, portoghese, tedesco, lituano). Ha svolto un'attività nazionale ed internazionale di pubblicazioni (riviste, collezioni) e di ricerca. Fa parte del comitato scientifico o editoriale di numerose riviste ed istituzioni nazionali e internazionali.
Ha insegnato a Firenze, Urbino, Palermo, Bologna, Roma Due, Venezia, a Parigi (Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales; Paris V, Sorbonne; Collège International de Philosophie); in USA (UC San Diego, UC Los Angeles), Canada (University of Toronto) e altrove (Australia, Canada, Spagna, Brasile, Argentina, Messico, Lituania, ecc.).
Ha fondato il Centro di Semiotica e Linguistica di Urbino nel 1970. Ha diretto dal 1992 al 1996 l'Istituto Italiano di Cultura a Parigi. Direttore dal 1997 al 1998 del Mystfest (Festival di Cinema del Giallo e del Mistero) di Cattolica. Consigliere Scientifico del Prix Italia(RAI -TV) dal 1999 al 2001. Presidente del Festival dei Popoli di Firenze dal 2001 al 2004. Presidente de l'Institut de la Pensée Contemporaine, Université de Paris VII "D. Diderot" (Parigi), dal 2004 al 2006. Direttore della Fondazione Federico Fellini, Rimini, 2010-11.
Pubblicazioni: Tactica de los signos, Gedisa Editore, Barcellona, 1996 (seconda ed. 1999); La Svolta Semiotica, Laterza, Roma, 1998 (terza ed. 2003); Elogio di Babele, Meltemi Ed., Roma, 2000 (seconda ed. 2003); Segni del tempo, Meltemi Ed., Roma, 2004. Ha curato l'antologia in due volumi Semiotica in nuce, (con G. Marrone), Meltemi Ed., Roma, 2000 e 2001; Morfologia del semiotico di R. Thom, Meltemi, Roma, 2006; Semiotica. Dizionario ragionato di teoria del linguaggio di A. J. Greimas e J. Courtès, B. Mondadori, Milano, 2007; Le istanze enuncianti di J.-C. Coquet, B. Mondadori, Milano, 2008; Essere di parola di É. Benveniste, B. Mondadori, Milano, 2009; Arte in teoria, arte in azione di Nelson Goodman, Et al., Milano, 2010; Ripensamenti in filosofia, altre arti e scienze, di N. Goodman, Et al., Milano, 2011.; L'ansa e l'accesso, di F. Jullien, Mimesis, Milano, 2011.Dirige le collezioni Il Metodo semiotico, Bruno Mondadori Editore, Milano; Stella variabile, Et al. Editore, Milano; Insegne (con G. Marrone), Mimesis Ed., Milano. Teoria della Cultura, Progetto Leonardo, Esculapio ed., Bologna. Dirige la rivista Quaderni di Arte Contemporanea, Et al. Editore, Milano.
È Chevalier des Palmes Académiques del Ministère de l'Education Nationale et Officier des Arts et des Lettres del Ministère de la Culture (Francia). Docteur honoris causa dell'Università di Limoges (Francia).
PUBBLICAZIONI
CONTRIBUTI



















































Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto