Paolo Giovannetti
Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM-MI
Istituto di Arti, Culture e Letterature Comparate

Paolo Giovannetti (Milano, 1958), si è laureato in Lettere moderne nel 1983, discutendo una tesi su Clemente Rebora. È stato redattore di una casa editrice scolastica, insegnante delle scuole secondarie inferiori e superiori, bibliotecario. È dottore di ricerca in Storia della Lingua e della Letteratura italiana. All’Università Iulm, dopo un periodo (1992–1999) di docenza a contratto, è stato ricercatore di Linguistica italiana (2000–2006); dal 2006 è professore associato di Letteratura italiana. Esperto di metrica otto–novecentesca, ha pubblicato nel 1994 la prima monografia italiana dedicata al verso libero, Metrica del verso libero italiano, cui ha fatto seguire altri volumi sullo stesso argomento, culminanti nella sintesi La metrica italiana contemporanea (2010 — con Gianfranca Lavezzi). Si è occupato di poesia dell’Ottocento. Ha pubblicato saggi su importanti periodici letterari italiani («Allegoria», «Belfagor», «Bollettino di italianistica», «Moderna», «Per leggere»), praticando anche la critica militante (in particolare su «Linea d’ombra» e per l’annuario Tirature). Con Gianni Canova dirige dal 2003 la collana “Contaminazioni” presso l’editore Unicopli. Con Alberto Abruzzese ha organizzato dal 2007 al 2010 i convegni intitolati “Novecento. Il secolo perduto”.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto