Enzo Golino


Enzo Golino, giornalista e saggista, è nato a Napoli nel 1932. Ha lavorato in Rai dal 1962 al 1975, come responsabile di settore, nell'ambito dei programmi televisivi di spettacolo e di cultura. Successivamente, è stato responsabile delle pagine culturali dei quotidiani La Repubblica (dalla fondazione) e Corriere della sera, e del settimanale L'Espresso. Ha collaborato a Il Mondo di Mario Pannunzio, alle riviste Nord e Sud di Francesco Compagna, Tempo Presente di Nicola Chiaromonte e Ignazio Silone, Tempi moderni di Fabrizio Onofri e, attualmente, collabora a Nuovi Argomenti, La Rivista dei Libri, Alias (supplemento di Il manifesto). Tiene una rubrica quindicinale su L'Espresso e scrive per La Repubblica.
Ha scritto libri come Cultura e mutamento sociale (Edizioni di Comunità 1969) Letteratura e classi sociali (Laterza 1976); La distanza culturale (Cappelli 1980); Pasolini, il sogno di una cosa (Il Mulino 1985 e Bompiani 1992); Parola di Duce. Il linguaggio totalitario del fascismo (Rizzoli 1994); Tra lucciole e Palazzo. Il mito Pasolini dentro la realtà (Sellerio 1995).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto