Francesco Gui
padova, 15/06/1950
Sapienza Università di Roma
Dipartimento di Storia, Culture, Religioni

Francesco Gui, nato a Padova il 15 giugno 1950, è professore ordinario di Storia moderna presso la facoltà di Filosofia, Lettere, Scienze Umanistiche e Studi Orientali della Sapienza Università di Roma. Afferisce al Dipartimento di Storia, Culture, Religioni. È stato allievo di Ruggero Moscati e Rosario Villari. La sua attività didattica e scientifica è stata prevalentemente dedicata alla storia politico–istituzionale dell’Europa, sia in età moderna, sia contemporanea. Per quanto attiene all’età moderna, le sue ricerche hanno avuto per oggetto la politica della Chiesa romana e dei poteri ad essa legati nel corso di importanti momenti di trasformazione degli equilibri complessivi dell’Europa occidentale, dall’epoca del Concilio di Trento alla fase boema della guerra dei Trent’anni. Alla storia della Boemia e alla Moravia ha dedicato una recente pubblicazione. Per quanto riguarda l’età contemporanea, ha rivolto inizialmente la propria attenzione allo studio del sistema politico italiano e alla riforma della legge elettorale alla fine della prima guerra mondiale. Successivamente si è dedicato a singoli temi e figure della storia dell’unificazione europea, con una particolare attenzione al pensiero e all’azione di Altiero Spinelli, autore del Manifesto di Ventotene, della cui traduzione in tutte le lingue dell’Unione Europea ha coordinato la recente edizione, realizzata con la partecipazione di specialisti della Sapienza ed il sostegno della Regione Lazio.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto