Corrado Bologna
Torino, 26/11/1950
Università della Svizzera Italiana
Istituto di studi italiani (ISI)
Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere

Corrado Bologna è un docente e filologo italiano, interessato a filologia romanza, latino medievale, francese medievale, letteratura italiana, letteratura francese, linguistica storica. Dopo il liceo classico a Torino si è laureato nel 1974 alla "Sapienza" di Roma, perfezionandosi in filologia moderna. Ha poi lavorato come ricercatore e borsista presso l'Università di Chieti e Ginevra. Dal 1986 insegna filologia romanza a Chieti, dove diviene preside della Facoltà di Lettere e Filosofia, prima di trasferirsi alla "Sapienza" (1997-2004) e poi a Roma 3, dove insegna Filologia e linguistica romanza. Tiene corsi anche all'USI. Ha collaborato a riviste quali "Cultura neolatina", "L'immagine riflessa", "Critica del testo", "Rivista di storia e letteratura religiosa", "Studi danteschi", "Studi germanici", e a Rai Radio 3. Tra i temi della sua ricerca, legata a diversi magisteri, Bologna studia e insegna poesia dei trovatori (in particolare Guglielmo IX d'Aquitania e Jaufre Rudel), il Medio Evo latino, la tradizione dei manoscritti e dei testi a stampa legati al concetto di canone classico italiano, l'opera dantesca, il Romanzo di Alessandro, Francesco Guicciardini, i rapporti tra le culture volgari italiana, occitanica e oitanica con gli ordini mendicanti, innanzitutto con i francescani, la filologia della prima parte del secolo XVI, Angelo Colocci, Pietro Bembo, Giulio Camillo Delminio, Ariosto (in particolare Orlando Furioso e Satire), il Don Chisciotte e la tradizione epico-cavalleresca italiana e spagnola, l'enciclopedismo e l'anamorfosi medievali, la vocalità (cfr. Flatus vocis, in più edizioni non solo italiane).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto